Crea sito
Pino Daniele


Sondaggio


Hai comprato la Special Edition di Nero a Metà?

No, ho già l'originale
No, ma la comprerò
No, non mi interessa
Sì, come potevo perdermela
Sì, mi aspettavo qualcosa di più
Sì. è bellissima



Vedi risultati senza votare



visto:2932
Medina
recensione su kataweb.it

Ha il volto soddisfatto di chi è tornato sulla strada maestra, Pino Daniele. Dopo due anni di intenso lavoro è finalmente pronto Medina, il suo nuovo album che sarà nei negozi venerdì 16 febbraio. Un disco pieno di collaborazioni: dai 99 Posse a Salif Keita, da Faudel e Lofti Bushnaq, da Mike Mainieri al grande Peter Erskine. Ispirato dalle immagini di Hassan Hajjaj e da una serie di viaggi in Africa, Medina raccoglie dodici nuove canzoni e una ghost track, la superba interpretazione di Ahi, Disperata Vita, un madrigale di Gesualdo Da Venosa che Daniele ha ripreso sulla coda di Africa a Africa e.

Non è un disco semplice, Medina, neanche da raccontare. Di certo non mancano i temi su cui discutere: dalla cultura islamica all'integrazione razziale, dalla nostalgia per la propria terra a una prorompente voglia di cambiare, di testimoniare questi tempi. E sul palco del Roof Garden dell'Ambra Jovinelli, stipato di giornalisti e addetti ai lavori, il nuovo Pino Daniele racconta il suo 2001, alla ricerca di una forma-canzone ancora da mettere a fuoco.

Come nasce "Medina"?
Ho trascorso due anni a fare questo lavoro. Sono andato in giro a scoprire cose nuove, a trovare musicisti. Io che sono stato un po' jazzista, un po' rockettaro sono andato verso il mondo arabo e mediterraneo. Anche il rapporto con l'Africa è stato una importante fonte di ispirazione. Questo disco rappresenta uno dei primi passi verso la voglia di trovare una canzone diversa. Ha tanti ospiti, ma è una mia esigenza artistica: avrei potuto diventare un intrattenitore o dedicarmi al cabaret. Invece continuo a ricercare. Medina è il mio ritorno nella città vecchia. La mia canzone nasce da Napoli, è diventata internazionale. E oggi ho trovato questa parola molto adatta alla mia musica. A Marrakesh ho scoperto che trattare il prezzo fa parte di una cultura. E che questa trattativa avviene sempre dentro le mura vecchie.

Il suo album si conclude con un madrigale di 500 anni fa, perché questa scelta?
La musica di Gesualdo fa parte del patrimonio pubblico italiano. Napoletano di nascita, è stato un grande musicista e un trasgressivo che ha ispirato anche Stravinskij. E' un musicista che molti non conoscono. Ho pensato che sarebbe stato bello riportare alla luce un personaggio per cui non v'è posto nel nostro mercato discografico. Ho deciso di utilizzare Ahi disperata vita, il giorno in cui, mentre lo ascoltavo, guardavo un documentario sull'Africa. Ho pensato: com'è attuale. Ha ancora la forza di raccontare il mistero della vita.

E' opinione comune che lei sia tornato un po' alle sue radici...
No, sono sempre restato Pino Daniele. Non cambio così facilmente. In una carriera ci sono momenti sì e momenti no. A volte è una questione di occasioni, di incontri, di fatalità. Parliamo dei 99 Posse. Vedo in loro un grande futuro musicale. Hanno tracciato una strada sulla quale bisogna restare uniti. Una locomotiva che corre da sola non è come un treno. Bisogna mettere da parte i propri problemi per stare insieme. Io ho sempre cantato un po' in napoletano, un po' in inglese. E' un linguaggio, se vogliamo, un po' maccheronico. Lo si ascolta nelle radio. Stiamo crescendo anche così, con una nostra traduzione dell'inglese.

Nel disco lei parla di società multietnica e di interferenza con il mondo islamico. Qual è il suo rapporto con la religiosità islamica?
Non ho una fede così forte. In me lottano una parte culturale occidentale e una musulmana. E' un modo che mi fa paura, ma la pace arriverà anche lì, anche perché senza pace non può esservi sviluppo.

Quanta Napoli c'è in Medina?
Quella che sentite, che c'era anche nei dischi precedenti. Ho una mia Napoli che a volte è legata alla realtà, a volte all'amore, altre alla nostalgia. Uno dei meriti che mi riconosco è di aver sempre mantenuto i piedi per terra. Non parlo di cose che non conosco, che farebbero magari comodo. In passato le tematiche erano diverse. Oggi il presente sono i 99 Posse e non i neomelodici. Rappresentano la città, le strade, il cemento. Oggi farebbe ridere la Nuova Compagnia di Canto Popolare in una proposta nuova. I 99 Posse come gli Almamegretta hanno tracciato una strada. L'avanguardia va premiata. Oggi ha valore l'impegno nella musica. Non sono tra quelli che voteranno Berlusconi alle elezioni. Ma certo noi di sinistra ci stiamo meritando questa croce...

Negli anni Settanta lei partiva dal blues; oggi riparte dall'Africa, ancora "Nero a metà"...
In questo disco ci sono canzoni vissute come esperimenti. Non so a che cosa corrisponda nell'Italia di oggi. Ho voluto parlare di razzismo, di discriminazione, perché non capisco. Permettono alla gente di andare in tv e dire certe cose' Alla fine ha fatto più danni il Grande Fratello che il Partito Fascista in tanti anni. Io sono uno che all'angolo della strada vede questi poveracci di emigranti che puliscono i vetri delle auto e ti guardano con un viso che sembra chiederti: e allora' Non dobbiamo dimenticare che noi siamo stati peggio di loro, quando andavamo come mano d'opera in Germania e negli Stati Uniti all'inizio del '900. Cerco sempre il contatto umano. I canoni del business non fanno per me. Non sono solo una macchina per fare soldi. Questo disco è una sfida: se riesco a creare opinione.

Lei ha scritto una canzone per la sua ultima figlia, Sara.
L'ho fatto perché i figli sono una cosa importante, un'eredità e un patrimonio culturale. Lavorare con la mia famiglia, farli partecipare alle cose che faccio è una fortuna.

Parteciperà come ospite a Sanremo?
Ci sono trattative in corso. Ho fatto richieste ben precise. Vorrei suonare da solo con la chitarra e fare un pezzo in playback. Certo, con tanti bravi sassofonisti al mondo dovevano proprio chiamare quello sfigato! (Si riferisce alla possibilità, ormai sfumata, che l'ex presidente degli Usa Clinton partecipi al festival di Sanremo, ndr).

Quando la vedremo suonare dal vivo?
A fine aprile. Comincerò nei teatri con un set abbastanza acustico. Vorrei potermi avvalere anche sul palco di ospiti.

Qual è il suo rapporto con internet e la musica gratis?
Con Internet ho scoperto di poter parlare con tanti ragazzi più facilmente di prima. Il mio sito da poco attivo è uno spazio importante anche per comunicare cose non musicali. Scaricare musica' Il business sta cambiando, mutano i canoni di consumo. E' una cosa positiva. Il mezzo può essere pericoloso, ma è importante. Ti permette di capire, di accettare le critiche. Come quelle di due ragazzi napoletani che mi hanno scritto: "Caro Pino, speriamo che questo nuovo disco non sia una 'chiavica' come gli altri!".

Recensione di Alfredo d'Agnese su kataweb.it






Autore:

Filtro Anti spam: Nome e cognome dell'artista a cui è dedicato questo sito (Tutto Maiuscolo - 4,7):



Tutti i commenti saranno pubblicati immediatamente sul sito.
I commenti volgari, con contenuti offensivi o non ritenuti idonei dall'amministratore saranno rimossi il più in fretta possibile.
Segnalate tutti i commenti che ritenete non rispettano le precedenti regole ai riferimenti email indicati in fondo alla pagina.
L'amministratore non è responsabile del contenuto dei commenti pubblicati, ma interverrà cancellando i commenti non idonei qualora necessario.




Lista Commenti


Ancora nessun commento inserito per questo articolo.






visto:45014 Visualizza i commenti e/o scrivi un commento
Brevi Pino Daniele 2013


Articolo aggiunto il 28/05/2014

28/05/2014
Nero a metà special edition

Il 3 giugno esce Nero a metà Special Extended Edition (Universal Music Italia), lo storico terzo album di Pino Daniele: sono stati recuperati i nastri originali e rimasterizzati i 12 brani del cd. Inoltre dalle stesse registrazioni del 1980 sono stati tratti due brani inediti (di cui uno strumentale) e nove brani in versioni alternative e demo, che i fan potranno ascoltare per la prima volta. L'album sarà disponibile nei negozi, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
(leggi la fonte)
 

28/05/2014
Pino Daniele premiato ai Music Award

Il 3 giugno tornano i MUSIC AWARDS, in scena per il secondo anno consecutivo a Roma presso “Il Centrale Live” – Foro Italico e in diretta in prima serata su Rai 1. Tra i premiati anche Pino Daniele.
(leggi la fonte)
 

18/03/2014
Pino Deniele a Webnotte

Una serata speciale, quella di Webnotte, online su Repubblica.it questa sera (18/03/2014) alle 21.30. Sì, perché protagonista tra le scrivanie della redazione di Repubblica sarà Pino Daniele, che con la sua band verrà a presentare la sua grande musica e a parlare dello straordinario evento che si terrà l'1 settembre all'Arena di Verona, un'unica serata in cui l'artista riproporrà uno dei suoi capolavori, Nero a metà. In esclusiva per Webnotte Daniele proporrà alcuni brani dal vivo. vedi qui la puntata di webnotte
(leggi la fonte)
 


Leggi le altre brevi





Questa pagina è stata visualizzata 59984 volte.