Crea sito
Pino Daniele


Sondaggio


Hai comprato la Special Edition di Nero a Metà?

No, ho già l'originale
No, ma la comprerò
No, non mi interessa
Sì, come potevo perdermela
Sì, mi aspettavo qualcosa di più
Sì. è bellissima



Vedi risultati senza votare



visto:2145
Pino Daniele: "Mi sono pagato l’affitto con le Feste dell’Unità"
Fonte LeiWeb

Arrivare a 57 anni e scoprire che talento e successo non bastano. Nello show business un “articolo 18” non è mai stato in cartellone. Però magari si considera che possa bastare fare musica da quasi quarant’anni, pubblicare una trentina di album, suonare ovunque e collaborare con mezzo mondo, da Roberto Murolo a Eric Clapton, passando per Luciano Pavarotti, Vasco Rossi e Giorgia. E invece un giorno tocca dire basta, “ricomincio da me”. Addio major discografica internazionale: il nuovo disco si fa tutto in casa, dalle canzoni all’etichetta. Così Pino Daniele è ripartito da indipendente, con l’album La grande madre, appena uscito, e ora in giro per palasport e auditorium. L’entusiasmo è tanto, ma forse non basta per tenere a bada l’arrabbiatura contro industria musicale, tv, web, politica. «Le case discografiche si sono comportate molto male con me. Una si è addirittura presa un disco e non l’ha fatto uscire (il disco era Acoustic Jam, seguito annunciato di Electric Jam, del 2009; la casa era la Sony, ndr). E adesso rischio in proprio e faccio quel che mi pare. In fondo sono un uomo realizzato, di successo. Un successo diverso da quello che fa vedere la tv, con questi giovani a cui vogliono far vivere l’esperienza della popstar».
E qual è la differenza?
«Chi vince X Factor, ce l’ha fatta: da un momento all’altro diventa una star. Non ci sono passaggi intermedi: c’è il nulla e c’è la stella. Ma questa è una brande illusione: i ragazzi si attaccano a sogni che possono fare male, perché la vittoria sarà sempre di uno solo».
Vince uno, ma sogna una generazione.
«È la corsa a diventare popstar che non è sana. Noi lavoravamo sui contenuti scrivendo musica, studiando lo strumento, cercando di far parte di un’orchestra o una band. Costruivamo step by step. Non avremo cambiato il mondo, ma riusciamo ancora a resistere alle pressioni del mercato. E poi qualcosa è stato fatto. Quando combattevamo contro la Dc di Andreotti, la sinistra aiutava la cultura. Io sono nato artisticamente e mi sono pagato l’affitto con le Feste dell’Unità».
I talent show e i reality non potrebbero essere la versione contemporanea delle Feste dell’Unità?
«No. Ormai c’è un outing di “imbecillità” fantastico. La stupidità prende piede perché sono stupidi il messaggio e il palinsesto».
Le Feste vi pagavano l’affitto, ma in cambio non c’era uno sfruttamento politico?
«Certo, ma la politica - sinistra, destra, centro - da sempre succhia tutto, quando serve. Allora come fai ad avere fiducia nelle istituzioni? Bisogna averla. Adesso, per esempio, abbiamo un governo tecnico: io aspetto quello eletto dal popolo. Quel che è successo negli ultimi anni mi ha deluso. Non capisco come un popolo possa permettersi un presidente del Consiglio così, certi parlamentari, gente che ruba… Forse ce lo meritiamo».

Enrico Casarini







Autore:

Filtro Anti spam: Nome e cognome dell'artista a cui è dedicato questo sito (Tutto Maiuscolo - 4,7):



Tutti i commenti saranno pubblicati immediatamente sul sito.
I commenti volgari, con contenuti offensivi o non ritenuti idonei dall'amministratore saranno rimossi il più in fretta possibile.
Segnalate tutti i commenti che ritenete non rispettano le precedenti regole ai riferimenti email indicati in fondo alla pagina.
L'amministratore non è responsabile del contenuto dei commenti pubblicati, ma interverrà cancellando i commenti non idonei qualora necessario.




Lista Commenti


Ancora nessun commento inserito per questo articolo.






visto:45014 Visualizza i commenti e/o scrivi un commento
Brevi Pino Daniele 2013


Articolo aggiunto il 28/05/2014

28/05/2014
Nero a metà special edition

Il 3 giugno esce Nero a metà Special Extended Edition (Universal Music Italia), lo storico terzo album di Pino Daniele: sono stati recuperati i nastri originali e rimasterizzati i 12 brani del cd. Inoltre dalle stesse registrazioni del 1980 sono stati tratti due brani inediti (di cui uno strumentale) e nove brani in versioni alternative e demo, che i fan potranno ascoltare per la prima volta. L'album sarà disponibile nei negozi, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
(leggi la fonte)
 

28/05/2014
Pino Daniele premiato ai Music Award

Il 3 giugno tornano i MUSIC AWARDS, in scena per il secondo anno consecutivo a Roma presso “Il Centrale Live” – Foro Italico e in diretta in prima serata su Rai 1. Tra i premiati anche Pino Daniele.
(leggi la fonte)
 

18/03/2014
Pino Deniele a Webnotte

Una serata speciale, quella di Webnotte, online su Repubblica.it questa sera (18/03/2014) alle 21.30. Sì, perché protagonista tra le scrivanie della redazione di Repubblica sarà Pino Daniele, che con la sua band verrà a presentare la sua grande musica e a parlare dello straordinario evento che si terrà l'1 settembre all'Arena di Verona, un'unica serata in cui l'artista riproporrà uno dei suoi capolavori, Nero a metà. In esclusiva per Webnotte Daniele proporrà alcuni brani dal vivo. vedi qui la puntata di webnotte
(leggi la fonte)
 


Leggi le altre brevi





Questa pagina è stata visualizzata 59984 volte.