Crea sito
Pino Daniele


Sondaggio


Hai comprato la Special Edition di Nero a Metà?

No, ho già l'originale
No, ma la comprerò
No, non mi interessa
Sì, come potevo perdermela
Sì, mi aspettavo qualcosa di più
Sì. è bellissima



Vedi risultati senza votare



visto:1028
Pino Daniele e Van de Sfroos sud e nord della notte di Italia 150
Fonte Repubblica Torino

L'Italia unita è una corda tesa che vibra da nord a sud. E ad agitarla con il plettro nell'attesissima "Notte tricolore" del 16 marzo, preludio musicale alle celebrazioni in programma il giorno successivo per i 150 anni dell'Unità d'Italia, saranno i chitarristi e cantanti Pino Daniele e Davide Van de Sfroos, che presi nella loro storia rappresentano un po' il sud e il nord della musica italiana, i quali si esibiranno sul palcoscenico di piazza Vittorio Veneto in una serata di grande richiamo che sarà la più importante fra i numerosi eventi nottambuli targati Italia 150 e si svolgeranno in contemporanea nelle altre principali piazze italiane. La coppia di artisti scelta dall'agenzia Consel Pubblico&Privato di Varese, incaricata di organizzare la notte di gala a Torino, sarà quindi l'attrazione principale della lunga notte nella prima capitale dell'Italia unita, e porterà sotto la Mole non soltanto un inno alla musica italiana, ma anche un omaggio ai diversi dialetti regionali e locali che fanno parte del vasto patrimonio di bellezza e di identità del Paese.
Una parte di serata sarà allora tutta per il re del blues latino, peso massimo della canzone d'autore di impronta partenopea, l'uomo in blues che ci ha regalato brani come "Yes I know my way", "Je so' pazzo", "Viento ‘e terra", "O' scarrafone", "Voglio di più", "Anna verrà" e "Napul'è", grande amico e collaboratore di Massimo Troisi (icona della comicità malinconica italiana) per cui ha realizzato le colonne sonore di "Le vie del Signore sono finite" e "Ricomincio da tre", e che tornerà a Torino per dare voce al Mediterraneo e al suo amato sud durante i festeggiamenti per il centocinquantenario. Da sempre Pino Daniele rivendica le sue radici meridionali, che sono una fonte continua di ispirazione per il suo repertorio in continua evoluzione, dal primo album "Terra mia" del 1977 fino all'ultimo "Boogie Boogie Man" pubblicato lo scorso novembre. "Più di trent'anni di carriera nel segno del Mediterraneo — ricorda l'autore di "‘O cammello ‘nnammurato" — e tutti vissuti assieme ai miei ragazzi, i miei musicisti, che come me sono uomini del sud. In comune abbiamo il modo di sentire e di creare la musica. Uno come Rino Zurzolo, mio storico bassista, ha il sangue meridionale che circola nella sua musica". E se Daniele spingerà sull'accento del sud, il cantautore lombardo Davide Van de Sfroos, portavoce nel mondo del dialetto tremezzino, il laghée, quello che si parla sulle rive del lago di Como, sarà il rappresentante della musica del nord Italia nella notte di veglia per i 150 anni dell'Unità, ma anche delle tipiche parlate locali che rischiano l'estinzione.
"Cancellare i dialetti sarebbe come limare gli Appennini — dice il moderno menestrello del nord, che ha partecipato con successo all'ultima edizione del festival di Sanremo con la sua nuova canzone dal titolo "Yanez" — perché l'Italia rimane unita anche grazie all'identità dei nostri dialetti regionali e degli idiomi locali. Penso sinceramente che inizierò a preoccuparmi sul serio il giorno in cui parleremo tutti un italiano commerciale misto all'inglese". Premiato con la Targa Tenco nel 2008 per il «miglior album in dialetto», Davide Bernasconi, in arte Van de Sfroos, sarà dunque l'altra metà del palco di Italia 150, e fra le sue innumerevoli composizioni — da "E semm partii" fino al penultimo album "Pica!" — proporrà dal vivo anche la canzone sanremese nella quale riaffiorano il ricordo della figura paterna e molti personaggi dalle storie di Emilio Salgari, che ricompaiono invecchiati sotto il sole tiepido della riviera romagnola, come ad esempio un Sandokan che "ha imparato a pilotare le infradito… cun't el mohito e ‘l bigliett cun soe l'invito". La partita, insomma, si giocherà in una sola notte fra questi due poli opposti del cantautorato italiano, in una sorta di amichevole duello dialettale che potrebbe essere un omaggio curioso e divertente al pluralismo espressivo nell'ambito della produzione musicale del nostro paese.

Guido Andruetto







Autore:

Filtro Anti spam: Nome e cognome dell'artista a cui è dedicato questo sito (Tutto Maiuscolo - 4,7):



Tutti i commenti saranno pubblicati immediatamente sul sito.
I commenti volgari, con contenuti offensivi o non ritenuti idonei dall'amministratore saranno rimossi il più in fretta possibile.
Segnalate tutti i commenti che ritenete non rispettano le precedenti regole ai riferimenti email indicati in fondo alla pagina.
L'amministratore non è responsabile del contenuto dei commenti pubblicati, ma interverrà cancellando i commenti non idonei qualora necessario.




Lista Commenti


Ancora nessun commento inserito per questo articolo.






visto:45024 Visualizza i commenti e/o scrivi un commento
Brevi Pino Daniele 2013


Articolo aggiunto il 28/05/2014

28/05/2014
Nero a metà special edition

Il 3 giugno esce Nero a metà Special Extended Edition (Universal Music Italia), lo storico terzo album di Pino Daniele: sono stati recuperati i nastri originali e rimasterizzati i 12 brani del cd. Inoltre dalle stesse registrazioni del 1980 sono stati tratti due brani inediti (di cui uno strumentale) e nove brani in versioni alternative e demo, che i fan potranno ascoltare per la prima volta. L'album sarà disponibile nei negozi, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.
(leggi la fonte)
 

28/05/2014
Pino Daniele premiato ai Music Award

Il 3 giugno tornano i MUSIC AWARDS, in scena per il secondo anno consecutivo a Roma presso “Il Centrale Live” – Foro Italico e in diretta in prima serata su Rai 1. Tra i premiati anche Pino Daniele.
(leggi la fonte)
 

18/03/2014
Pino Deniele a Webnotte

Una serata speciale, quella di Webnotte, online su Repubblica.it questa sera (18/03/2014) alle 21.30. Sì, perché protagonista tra le scrivanie della redazione di Repubblica sarà Pino Daniele, che con la sua band verrà a presentare la sua grande musica e a parlare dello straordinario evento che si terrà l'1 settembre all'Arena di Verona, un'unica serata in cui l'artista riproporrà uno dei suoi capolavori, Nero a metà. In esclusiva per Webnotte Daniele proporrà alcuni brani dal vivo. vedi qui la puntata di webnotte
(leggi la fonte)
 


Leggi le altre brevi





Questa pagina è stata visualizzata 59994 volte.